10 Domande a Bruno



Intervista a Bruno Turolla. Vorrei ringraziare Bruno per la disponibilità nel rilasciare la sua intervista e per averci donato alcuni preziosi consigli, come quello degli oggetti da portare nel proprio zaino se si effettuano ricerche riguardanti la militaria.

Ritrovamento-granatagranata

Nelle foto (clicca per ingrandirle) una delle ultime scoperte di Bruno: Granata da mortaio da 81 mm. La granata è stata subito segnalata ai Carabinieri e portata via dagli artificieri dopo despolettamento circa 10gg dopo. Trovata in località Rossetta (Ra)

Partiamo con le domande: 10 Domande a Bruno.

1) Da quanto tempo pratichi il metal detecting?

Pratico il metal detecting da circa 6 mesi.

2) Qual’è il metal detector in tuo possesso?

Possiedo un garrett ace 250.

3) Hai intenzione di cambiarlo in futuro?



Lo cambierò’ se ne avrò’ la possibilità’ per passare ad una categoria superiore, ma sono molto soddisfatto di questo modello.

4) Hai un pinpointer? Credi sia utile?

Uso il pinpointer integrato del garrett ace 250 ed e’ molto utile.

5) Cosa preferisci collezionare?

Mi piace collezionare reperti della 2 guerra mondiale.

6) Ricordi il tuo primo ritrovamento? Di che si tratta?

Il mio primo ritrovamento è stato una spoletta 119 inglese da artiglieria, inerte.

7) Cosa hai provato quando per la prima volta hai trovato una moneta con il metal detector?

Il ritrovamento di una moneta è sempre una grande emozione anche se si tratta di monete correnti.

8) Preferisci la spiaggia, i campi o le ricerche sott’acqua?

Preferisco effettuare le ricerche nei campi e nei boschi

9) Quali sono gli attrezzi che non devono mai mancare nel tuo zaino?

Andando per militaria devo sempre avere un coltello per sondare il terreno attorno all’oggetto e per capirne le dimensioni, il nastro bianco e rosso nel caso dovessi segnalare qualche ordigno pericoloso, un telefono cellulare per eventuali chiamate di soccorso ed una vanga.

10) Cosa consigli a chi vuole avvicinarsi a questo hobby?

Se si decide di andare per militaria, prima di accendere il metal detector, sarebbe opportuno studiare i possibili oggetti che si possono incontrare.

Grazie Bruno per essere stato nostro “ospite” per un giorno.