4 Granate Ritrovate a Cotignola



Durante la ricerca di militaria capita anche di imbattersi in ordigni inesplosi risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Lunedì 31 marzo 2014 assieme all’amico Demis Alessi, eravamo alla ricerca di materiale ww2 (seconda guerra mondiale)  con i nostri metal detector.

In realtà noi ci accontentiamo di trovare qualche bossolo oppure qualche moneta di Vittorio Emanuele, ed invece eccoci con il cellulare in mano a chiedere l’intervento dei Carabinieri per mettere in sicurezza l’area prima dell’arrivo degli artificieri.

granate-trovate-a-cotignola

La zona dei ritrovamenti, vista da Google Maps.

La zona di ricerca è situata a Cotignola (RA) in un vecchio canale di scolo (in disuso e asciutto) adiacente il fiume Senio a meno di dieci metri da uno spiazzo conosciuto come “L’arena delle balle di paglia” dove, ogni anno, si svolge una festa a cui partecipa tutto il paese.

Dopo aver trovato un paio di bossoli per mauser tedesco e un codolo di granata da mortaio inglese, io e Demis ci troviamo a circa 15 metri di distanza e, ad entrambi, il metal detector segnala un oggetto. Scaviamo e con nostra sorpresa i nostri ritrovamenti sono i medesimi. Io due granate  da mortaio 2″ inglesi esplosive e lui la sorella gemella delle mie.



granate-esplosive-trovate-da-bruno

Le Due Granate Esplosive ritrovate da Bruno.

granata-esplosiva-trovata-da-demis

La Granata Esplosiva ritrovata da Demis.

Ben 3 granate in un raggio di pochi metri. Poco più avanti qualcuno aveva messo una granata sempre da 2”, ma fumogena, attaccata ad un albero e abbiamo segnalato anche quella.

granata-fumogena

La Granata Fumogena attaccata ad un albero.

Come ogni buon detectorista dovrebbe fare, chiamiamo i Carabinieri di Cotignola che intervengono dopo circa mezzora, recintano l’area con cordella bianca e rossa e relativo cartello di pericolo e poi se ne vanno ringraziandoci con una calorosa stretta di mano e con una battuta dal gusto interpretabile “alla prossima bomba”…