Acido Ossalico per il restauro degli oggetti



Nel forum si parlò anche dei diversi tipi di restauro che è possibile utilizzare per ripristinare gli oggetti ritrovati con il metal detector. Tra questi vi fu una bella discussione sull’acido ossalico dal titolo: Acido Ossalico per il restauro degli oggetti. Vediamo insieme quindi come utilizzare questo particolare acido per restaurare (e quindi cercare di portare allo stato originale) eventuali oggetti in ferro che con il passare del tempo sono stati corrosi dalla ruggine.

Acido-Ossalico-per-il-restauro-degli-oggetti



Ragazzi scusate, non so se è la sezione adatta, ma avrei un quesito. Ho un dubbio per la pulizia/restauro di un oggetto. L’acido ossalico è da usare dove c’è ruggine, sopra la vernice oppure va bene anche in solo ferro arrugginito? Grazie infinite!
________________________________________
L’ossalico sul ferro verniciato dà il meglio di se, sugli acciai non verniciati è utile ma i risultati non sono così evidenti, io lo sconsiglio perché il trattamento non vale la pena farlo, butti via l’ossalico, dopo il trattamento è meglio immergere l’oggetto trattato in soluzione al bicarbonato di sodio per arrestare l’azione corrosiva dell’ossalico, poi un bel risciacquo ed infine a oggetto asciutto lo coprite con un po’ d’olio di vaselina, quando l’olio è assorbito un’altra bella spalmata…io personalmente per oggetti non verniciati faccio solo un bagno in acqua demineralizzata per bloccare la corrosione e togliere l’acidità del terreno, alcuni usano l’aceto altri l’elettrolisi, io non ho mai provato, a parte per gli schrapnel io uso spazzola di ferro e ottone visto che è ghisa in acciaio, solida giusto per togliere le escrescenze della ruggine e far risaltare la corona di forzamento, a me piacciono così.
________________________________________
Grazie mille grillo per i consigli, domani comprerò tutto l’occorrente.
________________________________________
Ottimi consigli, per ora non ho nulla da restaurare, ma salvo tra i preferiti questa pagina, prima o poi potrà servirmi.

Come vedi quindi è abbastanza semplice effettuare un restauro grazie all’acido ossalico. Ciò che ti occorre, oltre che ovviamente l’acido, è del bicarbonato di sodio e dell’olio di vasellina. E’ possibile evitare di usare l’acido e di procedere con la pulizia con aceto e l’elettrolisi ma si potrebbe rischiare di peggiorare la situazione del proprio oggetto metallico, soprattutto se non si è pratici di come funziona l’elettrolisi e dei tempi massimi del suo utilizzo.

Ricordiamo infine che i migliori risultati utilizzando l’acido ossalico si riescono ad ottenere su metalli verniciati. Sul ferro non verniciato si riusciranno comunque ad ottenere dei risultati soddisfacenti, ne vale quindi la pena tentare di effettuare un piccolo restauro fai da te di un eventuale oggetto ritrovato che si vuole conservare in buone condizioni, o almeno ci si prova.





Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi