Gestire i problemi derivanti dalle interferenze elettromagnetiche.

Il motivo principale per cui i metal detector sono dotati di controlli della sensibilità guadagno e soglia (Gain e Threshold) è per poter regolare queste impostazioni da parte dell’utente in modo da eliminare i segnali che provengono dalle interferenze elettriche. Alcuni utenti sono riluttanti a ridurre la sensibilità, per paura di perdere in profondità. Con le impostazioni della sensibilità più basse si può perdere profondità, però si può sempre cercare.

I pomelli o i tasti del guadagno e la soglia regolano quindi la sensibilità che è la prima linea di difesa contro le interferenze elettromagnetiche.

Se si sta effettuando una dimostrazione in un ambiente chiuso, si noterà che cambiando l’orientamento della piastra ridurrà la captazione delle interferenze elettromagnetiche.

Se mentre si sta cercando abbiamo con noi un cellulare o un altro dispositivo tecnologico avanzato acceso e si verificano delle interferenze elettromagnetiche, provate a spegnere questo dispositivo, e verificate se il problema è stato risolto. Ricordatevi di spegnerli completamente e di non metterli solo in modalità stand-by.

Le fonti di interferenze elettromagnetiche sono intermittenti. Ci si può trovare in un terreno in cui è difficile cercare in certe ore del giorno mentre diventa più semplice e senza problemi di interferenze dopo una certa ora ogni fine settimana. Le linee elettriche creano normalmente meno disturbi la notte tardi o nelle mattine del fine settimana.



Le piastre piccole captano meno le interferenze elettromagnetiche rispetto alle piastre grandi. Nei luoghi soggetti a forti interferenze elettromagnetiche spesso la scelta migliore è quella di usare una piastra piccola rispetto ad una grande.

Come distinguere le interferenze elettromagnetiche da altri problemi.

Le interferenze elettromagnetiche spesso variano mentre si sta cercando, camminando da un posto ad un altro, e possono anche variare a seconda dell’orientamento della piastra. Se il disturbo diventa fisso è probabile che dipenda da un problema di natura funzionale del metal detector.

La causa più comune di un metal detector rumoroso, quando il problema non è dovuto alle interferenze elettromagnetiche, è da imputare ad una piastra difettosa. Se colpendo la piastra con la mano il rumore inizia o smette, il problema potrebbe essere proprio la piastra difettosa. A volte una piastra di ricerca difettosa emette un rumore di natura intermittente rispetto alle interferenze elettromagnetiche.

La seconda causa più comune è il collettore della piastra lento, collegato male. Il ronzio di un collettore lento risulta essere di natura errante e molto intermittente. Se pensate che il problema sia questo, scollegate il collettore della piastra e ricollegatelo meglio, assicurandovi che sia stato collegato bene.

Se si usa un copripiastra, la sporcizia e l’acqua si possono accumulare al suo interno e quando si sposta la piastra durante la ricerca, questi materiali spostandosi potrebbero creano falsi segnali. I copripiastra quindi andrebbero periodicamente smontati e puliti.