Come settare Garrett At Pro e differenze con At Gold



Questa volta abbiamo deciso di unire tre vecchie conversazioni del Forum riguardanti il Garrett At Pro, chiamando l’articolo con il seguente nome: “Come settare Garrett At Pro e differenze con At Gold”, andiamo a vedere insieme come impostare nella maniera migliore l’At Pro, vedremo come il metal detector reagisce con le monete in Acmonital (cioè il materiale o meglio il composto utilizzato per coniare le monete delle vecchie lire) e quali sono alcune delle principali differenze tra l’At Pro e l’At Gold, spesso scambiati, erroneamente, da alcuni, come modelli molto simili tra loro.

Come-settare-Garrett-At-Pro-e-differenze-con-At-Gold

Come settare Garrett At Pro

Con il metal detector Garrett AT pro che settaggi usate di solito? E la sensibilità?

Accendo il metal , faccio il ground , e lascio la sensibilità al massimo possibile per quel terreno , modalità pro zero

Con la sensibilità al massimo non suona continuamente?

 

Si, infatti ho detto la sensibilità più alta possibile in quel terreno,
per esempio in spiaggia asciutta al massimo non crea falsi segnali, in battigia devi certamente abbassare 2-3 tacche. sui prati una tacca quasi di certo la si toglie, poi altri terreni dipende come sono composti.

Quindi ti affidi solo alla discriminazione audio giusto?

E ai numeri chiaramente.

Monete in in Acmonital con Garrett At Pro

Un info richiesta al popolo dei “garrettisti”. Con il mio AT PRO, in modalità di ricerca “Pro/Zero” le 100 e 50 lire del vecchio conio mi sono praticamente invisibili.
Risultato?
Stragi di 200 lire, gettoni telefonici, monetine straniere, gettoni dei distributori automatici, sale giochi e docce e ovviamente, euro e sottomultipli…
Le 100 lire sono in Acmonital e suonano (quando va bene) come il peggior relitto ferroso o dando segnali labilissimi o confusi, evidenza che, discriminando il ferro di poche unità, le rende invisibili.
Che voi sappiate (ma forse è un quesito a cui avrete già risposto fino alla nausea) esiste un settaggio che permetta in modalità “Zero” di individuare anche le monete in Acmonital?
P.s.: aggiungo che abitualmente non cerco sulle spiagge, ma in pinete, campeggi o aree litoranee, quindi terreni sabbiosi ma non afflitti intensamente dal sale marino.
Grazie in anticipo a chiunque sia in grado di darmi lumi.



Purtroppo essendo americana quella macchina è stata studiata per le loro monete

al momento l’unica soluzione che adopero è “lo scavare su ogni segnale” (ovviamente se sono in zone interessanti sotto il profilo Acmonital, mi chiedevo se esistevano settaggi specifici per evitare di arare i siti di ricerca e risparmiare l’olio di gomito.

Differenze At Gold e At Pro

Che differenza c’è per la ricerca normale fra AT GOLD e AT PRO?

Che intendi per ricerca normale?
Cambia la frequenza (KHz) …At Gold, con la sua è sensibile all’oro, mentre l’At Pro è migliore per tutto il resto, ma l’oro suona come ferro spesso.
Minori sono i KHz più si va in profondità.

Ricerca non basata esclusivamente per l’oro ma per Militaria ecc…ecc..

Sono molto interessato alle risposte a questa domanda, anche se ormai mi sono deciso per l’AT PRO!! Visto che non faccio ricerca di pepite e in più l’AT PRO ha una piastra più grande rispetto al gold, senza spendere soldi in più! Poi se mi sbaglio fatemi sapere tutti i giorni imparo di continuo cose nuove grazie a voi.

Le frequenze più basse (1 kHz-10 kHz) riescono a penetrare meglio il terreno ed hanno un vantaggio in termini di sensibilità su oggetti di dimensioni non minuscole ed in special modo su oggetti metallici ad alta conduttività (bronzo, rame e argento). Inoltre patiscono meno la mineralizzazione ferrosa e salina. Le frequenze più alte (>10/15 kHz) sono più efficaci sugli oggetti minuscoli o sottili (grazie alla Legge di Lenz) ed hanno migliore sensibilità su metalli a bassa conduttività (alluminio, nickel, piccoli oggetti in oro) riuscendo, tra l’altro, a discriminare meglio tra la stagnola e i piccoli oggetti in oro.

Grazie dei consigli, ma delle volte che confusione!!! Avevo pensato di comprarmi AT PRO ma vedremo …comunque sia il mio piccolo Euro Ace è un buon metal per iniziare e mi ha dato tante soddisfazioni.

 

In sintesi, il Garrett At Pro è uno dei metal detector sicuramente migliori per la sua fascia di prezzo, è una macchina che può dare delle ottime soddisfazioni se si conosce bene. E’ quindi corretto fare un pò di esperienza e perchè no qualche esperimento per prendere maggiore confidenza con il cercametalli. E’ una cosa che andrebbe fatta con ciascun metal detector.