Metal Detector Deteknix Quest Diver



Abbiamo già parlato due dei metal detector Deteknix: il Quest Pro ed il Quest Gold. Ora è giunto il momento di vedere quali sono le principali caratteristiche del metal detector Deteknix Quest Diver.

Mentre il Quest Pro è una macchina ideata per chi vuole effettuare le proprie ricerche sul terreno ed il Quest Gold è più specifico per la ricerca dell’oro, ma sempre sul terreno, il Quest Diver è stato ideato per le ricerche in acqua, sia dolce che salata.

Metal Detector Deteknix Quest Diver

Il cercametalli Deteknix Quest Diver è infatti un metal detector subacqueo in grado di ricercare gli oggetti metallici anche in acqua, ad alte profondità, sia dolce che salata.

La frequenza di lavoro del Quest Diver è di 10 kHZ VLF e la sua struttura è composta da due aste componibili che permettono al ricercatore di decidere l’altezza a cui impostarlo. Le aste potranno infatti essere estese dagli 80 ai 130 centimetri.

L’alimentazione del Quest Diver avviene grazie ad una batteria Li-Po da 2000mAh, si tratta quindi di una batteria interna ricaricabile che consentirà al detectorista di utilizzare il cercametalli per circa 30 ore.

 

Piastra di Ricerca

La piastra di ricerca è una TruboD Waterproof Coil da 5,5×9,5″ (misura in pollici) che corrispondono a 14×24 centimetri. Ovviamente, essendo un metal detector subacqueo sia la piastra che il box dei comandi potranno essere tranquillamente immersi in acqua.

 

Identificazione dei Metalli



Il metal detector può lavorare sia in modalità All Metal, consentendo quindi l’individuazione di qualsiasi metallo, che in modalità Discriminazione. Operando tramite la funzione discriminativa sarà possibile eliminare dalle ricerche i metalli che non si desiderano ricercare. In tal modo, se il metaldetector incontrerà un metallo da noi discriminato, questo non verrà segnalato in alcun modo.

Il Quest Diver permette di identificare il metallo rilevato tramite dei numeri identificativi. Mentre nella maggior parte dei cercametalli terrestri possiamo vedere l’ID numerico del metallo rilevato sullo schermo LCD, sul Quest Diver sarà possibile avere un’idea dell’ID numerico grazie ad una fascia composta da più LED luminosi che si illuminerà nel punto corrispondente all’ID rilevato. L’immagine del control box sicuramente aiuterà a chiarire questo concetto. Come è possibile vedere, vi è una serie di Led che corrispondono a delle fasce numeriche. Il primo Led corrisponde all’ID numerico 1, il secondo ed il terzo led corrispondono alla fascia di ID vicina al 20 e così via.

Metal Detector Deteknix Quest Diver control box

Control Box

Dal control box, oltre che visualizzare l’ID numerico tramite i led del metallo rilevato sarà possibile gestire e quindi regolare il Threshold, la Sensibilità e passare dalla modalità All Metal alla modalità Discriminazione tramite le apposite manopole.

 

Audio

Essendo un metal detector subacqueo è logicamente improponibile che l’audio venga emesso tramite una cassa sonora. Proprio per questo il metal detector è stato dotato di un sistema Built-in Buzzer che permetterà al ricercatore di sentire una vibrazione quando sarà individuato un nuovo metallo. Sarà inoltre possibile ascoltare i suoni audio attraverso le cuffie subacquee chiamate Waterproof Wire Headphone.

Il metal detector Deteknix Quest Diver risulta essere davvero molto leggero. Compreso della piastra di ricerca non supera il peso di 1,2 Kg.