Metal Detector e Mappe Online



Metal Detector e Mappe Online: ecco come sfruttare le mappe presenti su internet per eseguire al meglio le nostre preziose ricerche con il cercametalli.

Uno dei migliori metodi per cercare un luogo dove poi spazzolare con il metal detector è quello di utilizzare le mappe online. Puntare e zoomare su qualsiasi luogo della Terra, arrivando in alcuni casi, fino a distinguere singoli edifici e auto.

Questa la semplice idea alla base di Google Maps che utilizzato con Google Earth può diventare l’accoppiata vincente. Esiste anche la versione Street View che consente di visionare la mappa in versione 3D, come se fossimo un pedone presente realmente sul posto.

Metal-Detector-e-Mappe-Online-300x186

Il programma di ricerca geografica di Google consente quindi di viaggiare intorno al mondo senza muoversi da casa ed è la soluzione ideale per studiare le aree che ci interessano prima di organizzare un’uscita con il nostro metal detector. Solitamente Google Maps viene utilizzato come una sorta di atlante stradale, che permette di trovare l’esatta posizione di attività commerciali quali banche, pizzerie e supermercati.



Chi ha un cercametalli può invece utilizzarlo per trovare un campo abbandonato, un bosco o una zona  dove si sono verificati in passato gli scontri di una guerra. Utilizzare Google Maps per scovare un luogo idoneo non è poi così difficile. Basta pensare che grazie all’utilizzo delle mappe online si sono fatte anche delle scoperte di tipo archeologico.

Nel settembre 2005 i giornali di tutto il mondo annunciarono che un Italiano aveva scoperto una villa romana esplorando tramite le mappe online la zona di Sorbolo, in provincia di Parma. Dopo aver individuato alcune formazioni anomale di forma ellittica, lo scopritore decise di contattare alcuni appassionati di archeologia. Fu poi constatato che nella zona circostante erano presenti alcuni resti di epoca romana, possibili indizi di un’antica villa.

Utilizzate al meglio le mappe online per organizzare una bella spazzolata con il metal detector ma evitate le zone archeologiche e qualsiasi altra area che potrebbe essere sottoposta a qualche vincolo protettivo. Se trovate una zona che vi piace e intendete utilizzare il metal detector, prima di andarci verificate se l’area è sottoposta a vincoli.

Anche se la zona in cui cercherete non è ritenuta archeologica ricordate che qualsiasi rinvenimento che abbia un’età superiore ai 50 anni e che abbia un certo interesse storico dovrà essere consegnata alle autorità entro 24 ore.