Metal Detector Economico ma Buono



Devo acquistare il mio primo cercametalli e voglio un metal detector economico ma buono. Probabilmente, se si vuole iniziare questo hobby, questa è una delle domande che ti poni con più frequenza.

C’è chi dice che in questo caso, come in tanti altri, “chi più spende, meno spende”. In effetti, per ottenere delle prestazioni ottimali è necessario spendere delle cifre importanti, cioè dai 300 euro in su.

Metal-Detector-Economico-ma-Buono

Solitamente, più costa l’apparecchio, migliori saranno i risultati ottenibili, in quanto dovrebbe essere dotato di maggiori potenzialità. Esistono infatti modelli da 500 euro che offrono ottime prestazioni e quelli che superano, anche di tanto, i 1.000 euro e sono dei veri e propri modelli professionali.

Alcune di queste cifre sono davvero importanti e non sono alla portata di tutti. Inoltre c’è da considerare il fatto che un principiante potrebbe essere indeciso se questo sia davvero l’hobby che farà al caso suo e pertanto la scelta di acquistare un modello professionale e spendere tanti soldi diviene alquanto complicata. Soprattutto il principiante quindi, quando deve acquistare il suo primo cercametalli, è alla ricerca di un metal detector economico.

Secondo il mio parere personale, si tratta della scelta migliore. Anche con un modello economico, ma buono, è possibile iniziare le ricerche ed ottenere delle belle soddisfazioni. Se parliamo di modelli economici, subito la mente viaggia verso i modelli cinesi. Consentono di risparmiare, ma solitamente le loro prestazioni sono davvero deludenti.



La scelta ideale quindi non dovrà solo riguardare il prezzo, ma dovrà anche garantire un minimo qualitativo del prodotto che andiamo ad acquistare. Per avere un prodotto decente è necessario spendere almeno 150 euro. Intorno a questo prezzo (a volte con una buona offerta anche a meno) troviamo solitamente il Garrett Ace 150, il Bounty Hunter Discovery e il Viking Vk10. Un prodotto sicuramente migliore può essere acquistato se il proprio budget di spesa consente di spendere sino a 200 euro. In tal caso, i modelli consigliati sono il Garrett Ace 250, il Teknetics Alpha 2000 e il Fisher F2.

Se cercate un buon compromesso tra un metal detector che può offrire delle prestazioni soddisfacenti ed il prezzo di vendita, scegliete uno di quelli appena proposti (Ace 250, Alpha 2000, F2). Entrambi i modelli appena citati consentono al metal detectorista di poter usufruire della funzione discriminante.

Questa funzione permette di scegliere se eliminare uno o più tipi di metallo durante la fase di ricerca. Se per esempio dovessimo discriminare il ferro, qualora il cercametalli dovesse individuare un oggetto in ferro, questo verrà rilevato ma non verrà emesso alcun segnale acustico.

Se siete dinanzi al primo acquisto, evitate di spendere soldi inutilmente acquistando apparecchi dalle grandi prestazioni. Il consiglio principale è quello di acquistare sempre apparecchi dei grandi marchi, in modo tale da poterlo rivendere facilmente come usato nel caso in cui si dovesse scoprire che questo hobby non fa al caso nostro o se magari si decide successivamente di voler passare ad un modello di fascia superiore.

Per iniziare è preferibile acquistare un modello fornito di pinpoint. Tale funzione consente al detectorista di centrare con maggiore precisione il luogo in cui è presente il target nel terreno e consente quindi di effettuare delle buche più piccole.