Il metal detector Fisher F22 è il secondo cercametalli dei tre ( ci sono anche F11 ed F44) appena usciti sul mercato internazionale. E’ completamente impermeabile, alimentato da 2 pile stilo da 1,5v, ha l’audio del ferro regolabile, permette di visualizzare sul display 9 segmenti diversi ed il target dell’ID, ha un pinpoint statico, una piastra di ricerca da 9” a forma triangolare concentrica ellittica. Il peso? Possiamo considerarlo un ultra leggero perché pesa solo 1 Kg.

Il Fisher F22 ha 4 programmi preimpostati: Jewelry, Coin, Artifact e Custom, 2 grandi numeri digitali che compaiono sul display quando viene individuato il target che indicano con un numero da 1 a 99 l’ID del metallo trovato. Il ferro è indicato con le lettere FE. La sensibilità può essere regolata su una scala di dieci livelli mentre il volume può essere regolato su una scala da 0 a 20. Le impostazioni salvate restano in memoria. La frequenza operativa è di 7,69 kHz.

La scatola dei comandi del metal detector Fisher F22, detta anche più comunemente control box, presenta un bel display LCD che ci darà tantissime informazioni sul terreno di ricerca e sul metallo che andremo ad individuare. Subito all’occhio spuntano i tasti:

  • Mode – permette di scegliere quale modalità di ricerca utilizzare per il metal detector;
  • PP – aziona il Pinpoint;
  • Menu – permette di accedere a diverse impostazioni che saranno tra poco descritte;
  • + / – sono i tasti che permettono di cambiare le impostazioni selezionate dal Menu.

control-box-Fisher-F22

Con il grosso pulsante rosso presente sulla destra sarà possibile accendere il cercametalli. Una volta premuto sarà sufficiente attendere l’avvio del sistema, scegliere le impostazioni di ricerca desiderate e procedere con le ricerche.

Passiamo alle impostazioni. Con il tasto Menu possiamo accedere alle impostazioni del volume, della sensibilità e del notch. Tutte queste impostazioni possono facilmente essere regolate con i tasti + e -.

Premendo il tasto Menu una volta sarà possibile regolare il volume dei suoni con i tasti + e – da 0, che corrisponde a muto, a 20.

Premendo il tasto Menu due volte si accederà alle impostazioni della sensibilità. Può essere regolata da 1 a 10. Più alto sarà il numero che verrà impostato e migliori saranno le prestazioni del metal detector durante le ricerche. Se si dovessero notare dei falsi segnali sarà necessario abbassare la sensibilità di uno o più numeri.



Premendo per tre volte il tasto del Menu si accederà alle impostazioni del Notch. Grazie a questa funzione sarà possibile discriminare dalle ricerche uno o più fasce di ID numerici. Sullo schermo i metalli sono suddivisi in fasce di numeri, a parte il numero uno che corrisponde al ferro e che sul display è stato indicato direttamente con la sigla FE. Per eliminare il ferro dalle ricerche dobbiamo utilizzare la funzione del Notch, posizionarci sul simbolo del ferro ed attendere che scompaia la sigla dallo schermo. Possiamo ripetere la stessa operazione più volte per rimuovere altre fasce di ID numerici.

Se non si vuole perdere del tempo con le impostazioni della discriminazione tramite la funzione del Notch è possibile utilizzare uno dei quattro programmi preimpostati. Per selezionarne uno sarà sufficiente utilizzare il tasto Mode e cliccarlo più volte sino a quando non si è sul programma desiderato. I programmi presenti sono indicati per la ricerca di gioielli, monete e artefatti. Vi è poi la modalità personalizzabile, chiamata Custom. La modalità Custom permette di impostare il metal detector con i settaggi preferiti e di conservare queste impostazioni anche dopo che il metal detector viene spento.

Il tasto centrale PP attiva e disattiva la funzione de Pinpoint. Il Pinpoint viene attivato quando il tasto viene premuto e viene disattivato quando il tasto viene rilasciato. La sua funzione è davvero molto utile in quanto consente al detectorista di centrare con maggiore precisione il target e di ottenere migliori informazioni riguardanti la profondità a cui è situato.

Il metal detector Fisher F22 è risultato un ottimo cercametalli, indubbiamente adatto a tutti i ricercatori principianti grazie alla sua semplicità di utilizzo ma perfetto anche per coloro che sono dei ricercatori esperti e non vogliono spendere delle cifre troppo importanti per il proprio divertimento.

Il Fisher F22 è completamente impermeabile e ciò consente a chi lo utilizza di non farsi troppi problemi nelle giornate di pioggia. Se l’apparecchio si bagnerà con un po’ d’acqua non accadrà assolutamente nulla. E’ da ricordarsi però che impermeabile non significa ermetico e quindi il metal detector seppur dotato di questa utilissima funzione non va immerso in acqua. Potrà invece essere immersa in acqua la piastra di ricerca da 9” che è completamente ermetica.

Una piccola chicca di questo metal detector è la funzione del ferro regolabile. Abbiamo detto che il volume dei suoni può essere regolato da 0 a 20 ma vi è una particolare funzione di cui bisogna tenere conto perché potrà essere davvero molto ma molto utile. Se l’audio viene impostato da 0 a 10 non vi sarà alcuna differenza tra i suoni, si noterà soltanto un aumento dell’audio. Utilizzando invece un valore del volume che va da 11 a 20 vi sarà una differenza del volume dei suoni tra un metallo ferroso ed uno non ferroso individuato. Se ad esempio imposto come valore del volume 20 se incontrerò un oggetto non ferroso avrò un bel suono forte e nitido, se individuerò invece un oggetto di ferro il suono emesso dal metal detector sarà molto basso. Già dal suono quindi sarà possibile riconoscere se il materiale dell’oggetto trovato è di ferro o di un altro metallo non ferroso.

Video Istruzioni in Italiano