Metal Detector Nokta Fors Relic



Ecco una piccola recensione corredata con il video di apertura della scatola e dal video delle istruzioni del metal detector Nokta Fors Relic.

Il Nokta Fors Relic è al momento l’ultimo cercametalli sfornato dalla Nokta, apparentemente ricorda un po’ qualche vecchio modello ( vedi ad esempio il Fors Core ) ma in realtà presenta diverse novità.

metal detector Nokta Fors Relic

 

Informazioni Generali

Analizzando la scheda tecnica possiamo notare che la frequenza operativa di lavoro del Fors Relic è di 19 kHz. Il cercametalli ha la possibilità di effettuare il bilanciamento del terreno sia in maniera manuale che in maniera automatica e la ricerca può essere effettuata sia in modalità All Metal che in modalità discriminazione.

L’alimentazione viene data da 4 batterie stilo AA e l’autonomia è di circa 30 ore. Nella scatola sono presenti tre aste componibili, una per la scatola dei comandi e le altre due per montare le piastre (ogni piastra ha la sua asta). Le aste sono regolabili e permettono di variare l’altezza del metal detector tra i 125 cm ed i 150 cm. Il peso complessivo è di circa 1,8 Kg.

Nokta Fors Relic

 

Video di Presentazione

 

Piastre di Ricerca

Parliamo al plurale. Il Fors Relic viene venduto con due piastre, una grande da 11×7″ Waterproof DD ed una più piccola da 5″ Waterproof DD. Entrambe le piastre possono essere immerse in acqua (attenzione, solo le piastre, non la scatola dei comandi, questo non è un metal detector subacqueo!).

piastre di ricerca nokta fors relic

 

Due Display

Il metal detector ha due display: uno sulla scatola dei comandi, da dove sarà possibile cambiare e gestire le varie impostazioni di ricerca, ed uno piccolino installato sull’asta.

Sullo schermo piccolino si leggeranno solo i numeri relativi agli ID degli oggetti rilevati e la distanza che vi è tra la piastra e l’oggetto quando si usa il pinpoint. Davanti allo schermo più piccolo troviamo un tasto che serve ad effettuare il bilanciamento automatico del terreno. Per effettuare il bilanciamento si dovrà tenere premuto il tasto ed avvicinare e allontanare la piastra di ricerca verso il terreno fino a quando non sentiamo un piccolo segnale acustico.

Sotto il piccolo display troviamo due pulsanti. Uno piccolino che accende e spegne un piccolo Led che va ad illuminare la zona di ricerca ed uno più grande che attiva e disattiva il pinpoint.

Lo schermo più grande, quello presente sul control box consente all’utilizzatore di gestire tutte le impostazioni e le varie funzioni che dispone il Fors Relic.

 

Istruzioni del Nokta Fors Relic

Il metal detector si accende e si spegne con il tasto presente nella parte superiore del control box. Sotto il pulsante di accensione è presente l’ingresso per il jack delle cuffie.

Una volta acceso il cercametalli sarà possibile utilizzare i tasti giù e su per navigare tra le varie voci del menu e sarà possibile modificare ciascuna voce con i tasti + e -.

 

Video Istruzioni

 

6 Modalità di Ricerca per il Nokta Fors Relic

La prima impostazione riguarda la modalità di ricerca. Il Fors Relic ha 6 diverse modalità di ricerca: DI2, DI3, COG, DEEP, SWIFT e GEN.

Modalità DI2: assegna al metal detector due toni audio, uno per i target ferrosi ed uno per i target non ferrosi.



Modalità DI3: assegna al metal detector tre toni audio. La profondità di ricerca sarà leggermente minore rispetto a quella utilizzata nella modalità DI2 ma il cercametalli risulterà essere molto più stabile, anche se si dovesse impostare la sensibilità al massimo.

Modalità COG: vengono utilizzati due toni audio e risulta essere la modalità migliore per i terreni più mineralizzati e quindi risulta essere la modalità di ricerca migliore se si va in spiaggia o su sabbia bagnata.

Modalità DEEP: è quella che, tra le modalità in cui è possibile usare la discriminazione, scende più in profondità. Per sfruttarla al meglio vi consiglio una spazzolata più lenta. Anche in questa modalità vengono utilizzati due toni audio.

Modalità SWIFT: è indicata per i luoghi molto sporchi. Qui viene data la massima potenza alla Recovery Speed ed il metal detector è in grado di individuare con facilità un target buono tra i metalli che stiamo discriminando. Nella modalità Swift consiglio di utilizzare la piastra da 5”.

Modalità GEN: non è altro che la modalità ALL Metal. Il suono di soglia sarà sempre attivo e verrà usato un solo tono per tutti i target. In ALL Metal il Fors Relic raggiunge il massimo della sua profondità.

 

Altre Impostazioni del Fors Relic

Sensibilità: tra le impostazioni modificabili troviamo la sensibilità a cui sarà possibile assegnare un valore che va da 1 a 99.

ID Discriminazione: ci permette di decidere quali ID discriminare. Ad esempio, impostando il valore a 20 elimineremo tutti i materiali ferrosi dalle nostre ricerche.

Volume del Ferro: è un valore regolabile da 0 a 5 e ci permetterà di decidere l’intensità del suono di quando verrà individuato un target ferroso. Questa funzione è disattivata nella modalità ALL Metal.

Interruzione del Tono: ci permette di decidere da quale ID in poi dovrà cambiare il tono audio. Ad esempio, in modalità DI2 il metal detector è impostato che per i valori ID da 1 a 20, che corrispondono al ferro, dovrà emettere un tono basso. Con la funzione di interruzione del tono potrò decidere di modificare a mio piacimento fino a quale numero ID dovrà essere emesso il tono basso, ad esempio fino a 40.

Imask: è un valore che può essere impostato da 0 a 6. E’ una funzione molto importante che può aiutare a stabilizzare il metal detector nei terreni molto mineralizzati. Questa funzione ha come controindicazione la perdita di profondità e quindi si consiglia di usarla solo se dovesse essere realmente necessaria.

Soglia: può essere regolata da 0 a 99 solo in modalità ALL Metal. Serve per regolare quello che in gergo viene chiamato come suono di soglia, conosciuto anche come Threshold.

Frequenza: dalle impostazioni è possibile cambiare anche la frequenza. Questa funzione diventa importante se ci sono delle interferenze dovute alla presenza di altri metal detector. La funzione è di Default impostata sul 3 ed è bloccata. Per attivarla sarà necessario accedere al menu tenendo premuto il tasto del pinpoint ed usando poi i tasti + e -.

Volume: può essere regolato da 0 che corrisponde a muto fino a 20.

Illuminazione: è possibile impostare la luminosità del display con valori che vanno da 0 a 20.

Unità di Misura: vi è la possibilità di scegliere se utilizzare come unità di misura i centimetri o i pollici.

Lingua del Menu: è possibile utilizzare il menu delle impostazioni in diverse lingue, italiano incluso.

 

Ground Tracking

Nella parte inferiore del control box troviamo l’ultimo tasto chiamato Ground Tracking. Il tasto va ad attivare una funzione che monitora costantemente la mineralizzazione del terreno e ci avvisa con un piccolo segnale acustico se dovessero esserci delle importanti variazioni.

 

Bilanciamento Manuale del Terreno

Per effettuare il bilanciamento del terreno in maniera manuale basterà tenere premuto il tasto del bilanciamento automatico in modalità ALL Metal e modificare il valore a proprio piacimento con i tasti + e -.

Nokta fors relic md

 

Conclusioni: ho avuto modo di provare il metal detector Nokta Fors Relic sia su terra che su sabbia. Solo in pochissimi casi ci sono stati dei problemi di instabilità usando la modalità DI2 che sono stati corretti con facilità utilizzando la funzione IMASK. La funzione che preferisco è l’interruzione del tono che mi ha permesso di modificare a mio piacimento il punto in cui doveva avvenire la distinzione tra il tono audio basso ed il tono audio alto. Ho utilizzato in spiaggia la piastra piccolina da 5” con la modalità SWIFT ed ho ottenuto ottimi risultati anche in zone dove la spazzatura era davvero tanta. Sicuramente un cercametalli valido, da consigliare!