Metal Detector Oro



Chi già utilizza un metal detector sa che è possibile sfruttarlo per la ricerca dell’oro, da qui la terminologia metal detector oro. Ma è vero che ci sono dei modelli che potremmo definire più talentuosi rispetto ad altri? La risposta è sicuramente affermativa, ci sono diversi cercametalli che, per via della frequenza utilizzata riescono a “sentire” meglio l’oro. Questo non significa che se un metal detector ha la giusta frequenza per individuare l’oro sia migliore di un altro, la scelta di un prodotto di questo tipo dipende infatti dal tipo di ricerca che si vuole effettuare. Certo, se l’obiettivo è quello di effettuare prettamente la ricerca del metallo più prezioso tanto vale acquistare un modello che riesce ad individuare quelle che magari potrebbero essere anche le più piccole pagliuzze di oro. Parlando in generale, la frequenza di un metal detector per trovare l’oro dovrà essere alta, più sarà alta e più probabilità ci saranno di individuarlo. E’ giusto però precisare che un’alta frequenza ha pregi e difetti come vedremo nei prossimi articoli.

Metal-Detector-Oro-300x252

Se si è alla ricerca del primo cercametalli, o se ne vuole acquistare uno più potente di quello attualmente in proprio possesso, si desidera conoscere quello che è il migliore MD.

Non si tratta di una risposta semplice, innanzitutto è necessario capire quale tipo di ricerca si vuole effettuare. In linea di massima il migliore metal detector, nel caso in questione per ricercare oro, è quello che ha un raggio d’azione tale da individuare i metalli a profondità importanti. Ma anche la profondità raggiungibile da un metaldetector dipende da diversi fattori.

Sicuramente esistono dei MD professionali ed altri di livello inferiore, con i quali però è comunque possibile divertirsi, affezionarsi a questo bellissimo hobby ed effettuare qualche bel ritrovamento che possa dare delle soddisfazioni.

Oltre alla potenza del proprio MD è quindi necessario valutare il luogo di ricerca, ossia il posto dove si andranno ad effettuare le “spazzolate”, termine utilizzato in gergo per indicare le uscite con il proprio metal detector. Se la ricerca dell’oro viene fatta in spiaggia, sia sulla sabbia asciutta che sulla battigia, non occorre un particolare MD.



Anche con un modello definito entry level, che solitamente costa intorno ai 200 euro completo dei suoi accessori, è possibile trovare oggetti in oro e in argento. Se invece per la ricerca si desidera spingersi in acqua, la scelta del MD deve essere molto più accurata. Si dovrà infatti acquistare un apparecchio impermeabile, dalle prestazioni più elevate, in grado di discriminare i metalli indesiderati.

Se si vuole invece effettuare le proprie ricerche principalmente sui terreni, sarà necessario calcolare la loro mineralizzazione. Se il terreno è poco mineralizzato, anche un metal detector di media potenza potrà portare a buone soddisfazioni. Se il terreno invece è altamente mineralizzato, è probabile che un metal detector di fascia media, dal costo di circa 200 euro, possa trovarsi in difficoltà e segnalare quelli che in gergo vengono definiti “falsi segnali”.

Tale problema viene risolto in parte o completamente dai modelli professionali, che hanno però dei costi d’acquisto ben più alti.

Se dovete acquistare un metal detector per oro vi consiglio di verificare, prima dell’acquisto, il peso dell’apparecchio, la possibilità di discriminazione dei vari metalli, la profondità di rilevazione ed il consumo delle batterie.

Il peso dell’apparecchio. Può sembrare un fattore di poco conto ed invece è fondamentale. Più è leggero e meglio è. Anche se in realtà i MD non sono molto pesanti, il movimento oscillatorio che occorre fare durante il suo utilizzo, a lungo andare potrebbe causare dei dolori al braccio.

La discriminazione dei metalli. E’ una funzione in dotazione a quasi tutti i MD e consente all’utilizzatore di decidere quali metalli ricercare. Sarà così possibile, ad esempio, eliminare gli oggetti in ferro e concentrarsi sui target fatti con altri metalli.

Profondità di rilevazione. E’ quello che principalmente fa la differenza tra un metaldetector ed un altro. Sulle recensioni dei MD solitamente viene riportata la distanza massima, in cm, a cui è possibile trovare un oggetto grande quanto una moneta. Un oggetto di dimensioni maggiori può essere rilevato a profondità maggiori.

Il consumo delle batterie. Le batterie hanno un costo, e per chi usa spesso il cercametalli possono diventare anche una spesa pesante. Utilizzare un apparecchio che consuma poco o utilizzare delle batterie ricaricabili possono risultare la scelta vincente.