Ogive NON Detenibili



Ogive NON Detenibili: le ogive sono in metallo e quindi individuabili facilmente da un metal detector. Non tutte sono detenibili, scopriamo insieme quali possono essere detenute e cosa fare con quelle non detenibili.

Lo scopo di questo articolo è quello di fare chiarezza sulla possibilità o meno di detenere le ogive che siamo soliti trovare nel terreno con il nostro caro metal detector.

Non si deve essere necessariamente su un ex campo di battaglia per trovare un bossolo o un’ogiva, il loro ritrovamento è quindi abbastanza comune. Il problema nasce dal fatto che alcune ogive, sebbene possano sembrare non pericolose lo sono eccome!

ogive-non-detenibili

Pericolo a parte, in Italia è in vigore la Legge n. 110 del 18 Aprile 1975 meglio conosciuta con il nome di Legge sulle Armi.

Quello che interessa a noi oggi, relativo alle ogive, è possibile trovarlo nell’articolo 2 di tale Legge dove dice:

“Le munizioni a palla destinate alle armi da sparo comuni non possono comunque essere costituite con pallottole a nucleo perforante, traccianti, incendiarie, a carica esplosiva, ad espansione, autopropellenti, ne’ possono essere tali da emettere sostanze stupefacenti, tossiche o corrosive”

Di conseguenza ne deriva che la detenzione delle ogive (munizioni a palla) perforanti, traccianti, incendiarie, a carica esplosiva, ad espansione ecc. è vietata.

ogive-perforanti-non-detenibili



Avete dato uno sguardo a questa immagine? Ebbene, di tutte le ogive mostrate solo le Ball, le Dummy e le Blanc possono essere regolarmente detenute.

Molto probabilmente alcuni di voi potranno dire: “Per quale motivo non posso detenere un ogiva perforante? Non ci vedo nulla di pericoloso”
In effetti si tratta di una domanda più che lecita, un ogiva perforante non può esplodere ne creare un incendio come potrebbe invece accadere con altri tipi di ogive. Detto con tutta sincerità nemmeno io conosco il motivo per il quale non sono detenibili ma se il legislatore ha preso tale decisione un motivo ci sarà. Se qualcuno più esperto di me in questo ambito conosce il vero motivo può toglierci questa curiosità lasciando un commento al termine dell’articolo.

Ma torniamo alla ricerca con il metal detector. Cosa fare se ci si imbatte in una di queste ogive? Il ritrovamento non è da prendere sottogamba, o meglio non si tratta di un argomento da sottovalutare. Noi di Italia Metal Detector ci battiamo ogni giorno affinché il nostro hobby venga svolto da tutti nella maniera più regolare possibile quindi quello che sto per scrivere per alcuni potrà sembrare strano o esagerato ma in realtà è quello che prevede il rispetto delle leggi italiane.

Nel caso in cui si dovesse trovare un’ogiva non detenibile il ritrovamento dovrà essere immediatamente segnalato alle autorità competenti Polizia di Stato, Carabinieri o Vigili del Fuoco. Nel momento in cui avrete fatto la segnalazione voi avrete svolto il vostro dovere etico, morale e legale e da lì in poi sarà una responsabilità delle Forze dell’Ordine provvedere al recupero di tali oggetti.

Vorrei infine ricordare che pur trattandosi di piccoli oggetti, vecchi e a volte malconci il rischio che siano ancora letali è davvero molto alto.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che mi sono stati d’aiuto per la stesura di questo articolo: Stefano, Francesco, Dario, Andrea e Daniele.

Salva