Tecniche di Ricerca



La Tecnica Corretta.

Quando si utilizza il metal detector ognuno è libero di spazzolare come meglio crede, cioè ogni operatore può utilizzare la tecnica che più gli aggrada.

Esistono diverse tecniche di ricerca, alcune molto simili tra loro. Quella che sto per descrivervi è una delle tecniche di ricerca più utilizzate dai cercatori di metalli.

Dopo aver captato un oggetto, bersaglio, fate ciò che segue:

  • camminare intorno all’oggetto, bersaglio;
  • mentre si gira intorno all’oggetto, continuate a spazzarci sopra con la piastra;
  • spazzare ogni 30° o 40° del cerchio che si sta creando.

Tecniche-di-Ricerca

Se la tonalità non cambia ed il valore dell’identificazione del bersaglio e consistente, mentre si gira intorno al bersaglio si può avere una certa sicurezza sull’identità dell’oggetto.

Se il tono o l’identificazione cambiano mentre si gira, si potrebbe trattare di oggetti, di obiettivi multipli di forma irregolare.

Se il tono sparisce completamente, con angolazioni diverse, l’oggetto ritrovato potrebbe essere un rifiuto o un metallo di poco valore, per esempio di materiale ferroso.



Se si è alle prime esperienze con un metal detector il miglior consiglio è quello di scavare tutti gli oggetti che vengono individuati dal cercametalli. Solo con la pratica diretta sul campo si potranno correlare i segnali delle risposte a audio e visivi dei bersagli con certi tipi di oggetti di metallo.

Centramento del Target tramite il Pinpoint.

Una volta che la piastra ha individuato un target che ci sembra essere buono e quindi intendiamo scavarlo è possibile utilizzare il pinpoint per avere una posizione dell’oggetto ancora più precisa in modo tale da evitare di scavare delle buche enormi.

Premetto che non tutti i metal detector sono in possesso di un pinpoint interno, ma avere questa funzione permette soprattutto ai ricercatori principianti di velocizzare l’attività di ricerca e di scavo di oggetti metallici.

La funzione pinpoint, quindi di centramento, si utilizza per trovare l’esatta posizione del bersaglio. In alcuni cercametalli, utilizzando questa funzione, è possibile avere ulteriori informazioni sull’oggetto individuato come ad esempio la forma, la misura dell’oggetto o la distanza che vi è tra la piastra e il metallo individuato.

Per utilizzare al meglio il pinpoint vi consiglio di eseguire tali manovre:

  • posizionare la piastra che sfiora quasi il terreno;
  • azionare la funzione pinpoint;
  • muovere la piastra lentamente sopra l’oggetto.

Se il metal detector è dotato di display è probabile che venga indicata la distanza (in pollici) che intercorre tra la piastra di ricerca e l’oggetto individuato. Se non è presente un display ci si dovrà regolare esclusivamente dalla potenza del suono, il target si trova direttamente sotto la piastra (solitamente al centro) quando il suono è più forte.